Lettera aperta all’ominide medio

La lotta contro la violenza sulle donne ha fatto da padrona nella giornata del 25 novembre. Peccato che allo scoccare della mezzanotte le funzionalità celebrali di troppi “innocui” individui si siano nuovamente azzerate

Fonte: www.flickr.com
Fonte: http://www.flickr.com

“Odiatemi perché sono bella” non è proprio la frase che userei per descrivermi. Non cerco facili complimenti o rassicurazioni, dico solo che tra me e Bar Rafaeli ci sono giusto delle minime differenze riscontrabili ad esempio nella cromia dei tratti somatici, nella fisionomia del viso e in qualche chilometro di gambe in meno. A parte questo, siamo due gocce d’acqua, per lo meno secondo quella categoria di uomini che ha fatto dell’analisi del lato b un’arte oratoria pittoresca e in continua evoluzione.

Inoltre, quando parlo non amo accentuare la lettera “o”. Non sono mai stata portata per la dialettica impostata, non per niente ho resistito solo tre lezioni quando ho provato a frequentare un corso di teatro. Quindi è inutile con me basare una discussione su ammiccamenti e strizzatine d’occhio: si corre il rischio di farmi partire un vaffan…, sempre di moda, piuttosto che una parodia soft di gola profonda.

Continua a leggere “Lettera aperta all’ominide medio”