Propositi per il 2019: boicottare il bilancio dei falliti

Nel pieno del successo degli influencer, dei self-made men, delle occasioni incredibili da prendere al volo e dei treni che non ripassano due volte, prendersi il proprio tempo non sembra una mossa alla moda, intelligente o lungimirante. Piuttosto, pare essere considerata da sfigati. Se a sedici anni non sei un prodigio in qualsiasi cosa, non farai mai successo. Se a venticinque non hai una laurea di … Continua a leggere Propositi per il 2019: boicottare il bilancio dei falliti

Una è troppa, due sono poche

Con quella sua incredibile capacità di rifilarti un pippone da venti minuti, facendoti al contempo credere di essere uno di poche parole, Nonno Libero ha fatto la storia della fiction italiana. Chi non avrebbe voluto nella stanza accanto quel nonno un po’ burbero ma di buon cuore, capace di accollarsi un’enorme famiglia allargata sulle spalle nonostante le gioie della pensione e di dirigere gli avventori … Continua a leggere Una è troppa, due sono poche

Fare la differenza

A volte capita: ti fermi, prendi un respiro, ti guardi intorno. E, nel farlo, ti sembra che tutto intorno a te sia cambiato, distante, irriconoscibile. Tante piccole differenze rispetto a quello che credevi di guardare fino a un attimo prima. No, non siamo al punto in cui inizio a porre le domande esistenziali dell’universo: dove andiamo? Chi siamo? Chiara Ferragni, che posta milioni di foto … Continua a leggere Fare la differenza

Domande, risposte e rotture

Tutti hanno uno spazio nella propria memoria dedicato al periodo delle scuole. C’è chi nostalgicamente ripensa alle giornate di ozio, chi ai vecchi amori e chi al compagno di banco, con cui magari è rimasto tutt’ora amico. Ma c’è una costante che accomuna ogni classe, ogni ricordo, ogni possibile divagazione sul tema: il/la solito/a secchione/a che alza la mano a ogni domanda, che chiede, che … Continua a leggere Domande, risposte e rotture

A proposito di ansia

  Alzi la mano chi non ha mai avuto una crisi d’ansia. Non sto parlando di crisi epilettiche, convulsioni, svenimenti o comportamenti al limite dello sdoppiamento di personalità. Parlo di semplice ansia. Quella morsa che ti chiude la bocca dello stomaco e accelera il respiro, che rallenta le lancette dell’orologio e  rende sensibili a ogni battito del cuore, o persino allo scorrere del sangue nelle … Continua a leggere A proposito di ansia

fallimento

Teorema del Fallimento

Le persone non falliscono perché mirano troppo in alto e sbagliano, ma perché mirano troppo in basso e fanno centro. (Les Brown) Inutile girarci troppo attorno: fallire fa schifo. Porsi un obiettivo, lavorarci, crederci e poi vederlo sfumare proprio durante la volata finale, magari sotto gli occhi di altre persone, è una pugnalata all’orgoglio difficile da assimilare. Non è mai facile confrontarsi con i propri limiti e … Continua a leggere Teorema del Fallimento

Il (maledetto) blocco dello scrittore

  Ormai è passato qualche anno, ma ricordo come fosse ieri l’esordio di una e-mail dedicata al reparto di un mio collega dal passato letterato. Le parole usate erano grossomodo: con la mia esperienza da giornalista, non ho paura di affrontare  una pagina bianca. Oggi come allora l’unico commento che mi viene in mente è: “beato lui”. Innanzitutto per l’essere entrato in possesso del tesserino da professionista (esperienza … Continua a leggere Il (maledetto) blocco dello scrittore

Il cerchio della vita

Il re leone (The Lion King) - 1994. Diretto da Roger Allers e Rob Minkoff. Prodotto dalla Walt Disney Feature Animation e distribuito dalla Walt Disney Pictures.
Il re leone (The Lion King) – 1994. Diretto da Roger Allers e Rob Minkoff. Prodotto dalla Walt Disney Feature Animation e distribuito dalla Walt Disney Pictures.

Titolo e foto non sono originali, non c’è bisogno di sottolinearlo. Forse non lo sono nemmeno le storie che hanno incrociato la mia in questi ultimi giorni. Però, è proprio vero, qualunque sia la trama, quando ci sei in mezzo è tutta un’altra musica. Continua a leggere “Il cerchio della vita”

Il lobbismo, o il sistema dell’opportunità selettiva

woman-hand-smartphone-desk

Cinque anni or sono, piena di entusiasmo e belle speranze, una brillante laureanda in Scienze della Comunicazione discuteva davanti ad una Commissione appositamente riunita la propria tesi, dal controverso tema della rappresentanza degli interessi economici nel mondo politico, trasversale per tutto il mondo occidentale. Continua a leggere “Il lobbismo, o il sistema dell’opportunità selettiva”

Il trauma dell’abbandono (tecnologico)

cA4aKEIPQrerBnp1yGHv_IMG_9534-3-2

INCREDULITÀ

L’improvviso malfunzionamento di un qualsiasi supporto tecnologico, qui esemplificato nel personal computer della sottoscritta, è solitamente seguito da una fase di incredula negazione. Non è possibile, oppure è uno scherzo, sono i primi pensieri che accompagnano la realtà di uno schermo con aperte venti finestre di lavoro improvvisamente nero. È d’obbligo la ricerca di cam nascoste nella stanza: sicuramente sarà solo una simpatica trovata di qualche buontempone, ansioso di avere tra le mani un video di genuino terrore con cui scalare le classifiche di Youtube, o un pesce d’Aprile sgradito e in anticipo.

Continua a leggere “Il trauma dell’abbandono (tecnologico)”