Anche io, come Walter, m’incanto

Vacanze di Natale 2013, sciopero dei lavoratori TheSpace. Forse I sogni segreti di Walter Mitty è rimasto inciso nella mia mente proprio per la fatica compiuta per vederlo, dopo essere stata rimbalzata davanti alla sala di proiezione per mancanza di personale. Se non ricordo male, alla fine lo vidi a Capodanno. Un bel modo per iniziare l’anno nuovo, se hai un pessimo lavoro e un … Continua a leggere Anche io, come Walter, m’incanto

Rivoglio il mio Mondo Piccolo

Io nella Bassa ci ho lasciato il cuore, fin da bambina. Tanto è vero che a Brescello ci ho trascinato ben due volte mio marito – la prima eravamo fidanzati e da lì, probabilmente, avrebbe dovuto capire molte cose. Per chi – e credo siano molti – non ha la minima idea di che cosa significhi questo preambolo, ecco la spiegazione chiarificatrice: la Bassa è … Continua a leggere Rivoglio il mio Mondo Piccolo

Wild – la solitudine come consolazione

Credo che in anni recenti “Wild” sia ciò che più si possa avvicinare per me a una narrazione di formazione. Orfana delle mie adorate serie televisive, da Beverly Hills a OC, passando per Gossip Girl, ho ripiegato la mia voglia di confrontarmi con le debolezze altrui su questo racconto in prima persona di una donna che, dopo aver perso la madre e aver vissuto una serie di penose vicende, decide di mollare tutto per percorrere parte del PCT, una versione americana e decisamente anni Novanta dell’europeo Cammino di Santiago, senza tutta la zavorra religiosa di mezzo. Continua a leggere “Wild – la solitudine come consolazione”

Resti di un’incorruttibile innocenza

Fonte: www.flickr.com
Fonte: http://www.flickr.com

“Mi chiamavo Salmon, come il pesce. Nome di battesimo: Susie. Avevo quattordici anni quando fui uccisa, il 6 dicembre del 1973. Negli anni Settanta, le fotografie delle ragazzine scomparse pubblicate sui giornali mi somigliavano quasi tutte: razza bianca, capelli castano topo. Questo era prima che le foto di bambini e adolescenti di ogni razza, maschi e femmine, apparissero stampate sui cartoni del latte o infilate nelle cassette della posta. Era quando ancora la gente non pensava che cose simili potessero accadere.” Continua a leggere “Resti di un’incorruttibile innocenza”

Hunger Games: fame di novità

Primo weekend di programmazione nelle sale italiane per Hunger Games: il canto della rivolta – parte 1. Penultimo episodio della quadrilogia cinematografica, che promette molto ma non mantiene

I tre giovani protagonisti della trilogia di Hunger Games. Da sinistra: Liam Hemsworth, Josh Hutcherson e Jennifer Lawrence - fonte www.flickr.com
I tre giovani protagonisti della trilogia di Hunger Games. Da sinistra: Liam Hemsworth, Josh Hutcherson e Jennifer Lawrence – fonte http://www.flickr.com

Continua a leggere “Hunger Games: fame di novità”