Il complicato rapporto con l’attualità

Il dibattito politico mi appassiona part-time. Per lo più, da un paio d’anni a questa parte, mi annoia. Non perché l’attualità non offra spunti per riflettere o buttarsi nella mischia, quanto per l’assoluta mancanza di nuovi argomenti. Per questo, mi piace leggere altro. Notizie di costume, cronaca, spettacolo o cultura. Lo so, è triste. Non approfondire ciò che ci accade attorno equivale a dare sostegno … Continua a leggere Il complicato rapporto con l’attualità

Quando la bilancia passa dai social

Infine, è successo anche a me. Un bel giorno ho aperto il mio profilo Facebook e tra le notifiche ho scorto quella che avrebbe dovuto rappresentare un cambiamento epocale per la mia esistenza: Y ti ha aggiunto al gruppo XXX. Il concetto sembrava inizialmente banale: riunione di donne mediamente giovani, drammaticamente normali e quindi alle prese con i classici problemi della quotidianità. Chili di troppo, … Continua a leggere Quando la bilancia passa dai social

Di molestie, denunce e casi mediatici

In ordine cronologico, l’ultimo nome nostrano balzato alle cronache è quello di Fausto Brizzi. Il caso Weinstein sembra aver scoperchiato vasi e vasetti di Pandora, come un domino di cui probabilmente non vediamo ancora la fine. L’opinione pubblica condanna unanime ora chi detiene il potere, ora chi ha subito in cambio di favori, ora l’ambiente patinato dello spettacolo. Dopotutto, da che mondo e mondo una donna … Continua a leggere Di molestie, denunce e casi mediatici

La sottile differenza tra la bella e la stronza

Recentemente ho iniziato a seguire il profilo Facebook di Selvaggia Lucarelli. Sinceramente non avevo questa grande opinione di lei e, altrettanto onestamente, il giudizio traeva origine dal fatto che ho sempre guardato alla sua carriera di giornalista/opinionista con quel misto di ammirazione e invidia che ogni ragazza uscita da Scienze della Comunicazione non può che avere. Ammetto che non mi ero mai soffermata a leggere … Continua a leggere La sottile differenza tra la bella e la stronza

Quel che resta del Late Show

Barack Obama ospite al Late Show di David Letterman
Barack Obama ospite al Late Show di David Letterman

33 anni di trasmissioni. Oltre 6 mila puntate. 68 anni di età. Sono questi i numeri che accompagnano da mesi quel bye bye David Letterman sussurrato, urlato, in parte sofferto dal suo pubblico e che, dopo questa sera, sarà definitivo. Un distacco che va più a fondo del semplice termine di una carriera, ma che si interseca con le emozioni di chi, in questi anni, con il Late Show “ci è cresciuto”. Continua a leggere “Quel che resta del Late Show”