Domande, risposte e rotture

Tutti hanno uno spazio nella propria memoria dedicato al periodo delle scuole. C’è chi nostalgicamente ripensa alle giornate di ozio, chi ai vecchi amori e chi al compagno di banco, con cui magari è rimasto tutt’ora amico. Ma c’è una costante che accomuna ogni classe, ogni ricordo, ogni possibile divagazione sul tema: il/la solito/a secchione/a che alza la mano a ogni domanda, che chiede, che … Continua a leggere Domande, risposte e rotture

Di molestie, denunce e casi mediatici

In ordine cronologico, l’ultimo nome nostrano balzato alle cronache è quello di Fausto Brizzi. Il caso Weinstein sembra aver scoperchiato vasi e vasetti di Pandora, come un domino di cui probabilmente non vediamo ancora la fine. L’opinione pubblica condanna unanime ora chi detiene il potere, ora chi ha subito in cambio di favori, ora l’ambiente patinato dello spettacolo. Dopotutto, da che mondo e mondo una donna … Continua a leggere Di molestie, denunce e casi mediatici

8:07 pm

Ci sono ricorrenze che non si dimenticano. I compleanni, le Feste, gli anniversari… Poi ci sono i grandi avvenimenti storici che non avresti mai voluto vivere come l’11 settembre, la guerra in Iraq, in Afghanistan, in Siria, o l’elezione di Trump alla Casa Bianca. Ma perché? Davvero pensavano che Make America great again fosse una promessa di senso compiuto? Basta crederci. Ci sono orari che … Continua a leggere 8:07 pm

harry potter 8

Harry Potter e la maledizione dell’erede

  C’era una volta Harry Potter… Quella fantastica saga che no, non mi vergogno a dire di aver divorato negli anni della mia adolescenza. Certo, la base era poco più di una favola. E sì, ovviamente si parlava di magia, con alcuni elementi così trasversali che, mi sono convinta negli anni, rendano la saga del mago più famoso degli ultimi quarant’anni amata o odiata. Senza … Continua a leggere Harry Potter e la maledizione dell’erede

Il Seggio Vacante: rude delicatezza per la middle-class inglese

Dopo La via del male, torno a parlare di J.K. Rowling, che con Il seggio vacante segna una doppietta non da poco nel panorama della letteratura e della televisione contemporanea.

IL LIBRO
Reinventarsi dopo un successo come Harry Potter era impossibile… o quasi! J.K. Rowling non solo ha reso quest’utopia una realtà, ma l’ha fatto con una naturalezza tale da farlo sembrare un gioco da ragazzi. Continua a leggere “Il Seggio Vacante: rude delicatezza per la middle-class inglese”