Anche io, come Walter, m’incanto

Vacanze di Natale 2013, sciopero dei lavoratori TheSpace. Forse I sogni segreti di Walter Mitty è rimasto inciso nella mia mente proprio per la fatica compiuta per vederlo, dopo essere stata rimbalzata davanti alla sala di proiezione per mancanza di personale. Se non ricordo male, alla fine lo vidi a Capodanno. Un bel modo per iniziare l’anno nuovo, se hai un pessimo lavoro e un … Continua a leggere Anche io, come Walter, m’incanto

Lucifer e il libero arbitrio

Incentrare una serie su Lucifer Morningstar, diavolo mortale in vacanza a Los Angeles, era secondo me un azzardo ben oltre la graphic novel da cui il soggetto è tratto. Non solo per le rivolte delle mamme d’America, tra blasfemia e diseducazione, ma proprio per la delicatezza della materia, crocevia di religione, psicologia, civiltà e storia. Lo ammetto, sono partita scettica alla lettura della trama: stanco di governare l’Inferno, il … Continua a leggere Lucifer e il libero arbitrio

/il muro

Aveva sempre immaginato la sua vita come protetta da uno scudo. Trasparente, impercettibile, ma solido al tatto. Una finestra affacciata sul Mondo, capace di donarle una visione privilegiata e, allo stesso tempo, di isolarla. Dietro al suo muro aveva osservato le stagioni succedersi, gli eventi dipanarsi. Si era fatta scivolare addosso anni di punzecchiature, valutazioni, errori, dispiaceri, gioie. Almeno fino a quando non aveva superato … Continua a leggere /il muro

/egoista

Poco importava se si era coperto il viso con la sciarpa, calcandosi il cappello sulla fronte fino quasi a sfiorare le sopracciglia. Il freddo sembrava volersi far beffe delle sue improvvisate barriere, mentre impassibile aspettava il suo treno al binario tre. Attorno a lui erano molti i ragazzi con lo zaino in spalla, adolescenti o universitari, giovani chiassosi ed entusiasti di affacciarsi alla vita. L’ombra … Continua a leggere /egoista

Rivoglio il mio Mondo Piccolo

Io nella Bassa ci ho lasciato il cuore, fin da bambina. Tanto è vero che a Brescello ci ho trascinato ben due volte mio marito – la prima eravamo fidanzati e da lì, probabilmente, avrebbe dovuto capire molte cose. Per chi – e credo siano molti – non ha la minima idea di che cosa significhi questo preambolo, ecco la spiegazione chiarificatrice: la Bassa è … Continua a leggere Rivoglio il mio Mondo Piccolo

Propositi per il 2019: boicottare il bilancio dei falliti

Nel pieno del successo degli influencer, dei self-made men, delle occasioni incredibili da prendere al volo e dei treni che non ripassano due volte, prendersi il proprio tempo non sembra una mossa alla moda, intelligente o lungimirante. Piuttosto, pare essere considerata da sfigati. Se a sedici anni non sei un prodigio in qualsiasi cosa, non farai mai successo. Se a venticinque non hai una laurea di … Continua a leggere Propositi per il 2019: boicottare il bilancio dei falliti

Wild – la solitudine come consolazione

Credo che in anni recenti “Wild” sia ciò che più si possa avvicinare per me a una narrazione di formazione. Orfana delle mie adorate serie televisive, da Beverly Hills a OC, passando per Gossip Girl, ho ripiegato la mia voglia di confrontarmi con le debolezze altrui su questo racconto in prima persona di una donna che, dopo aver perso la madre e aver vissuto una serie di penose vicende, decide di mollare tutto per percorrere parte del PCT, una versione americana e decisamente anni Novanta dell’europeo Cammino di Santiago, senza tutta la zavorra religiosa di mezzo. Continua a leggere “Wild – la solitudine come consolazione”

Una è troppa, due sono poche

Con quella sua incredibile capacità di rifilarti un pippone da venti minuti, facendoti al contempo credere di essere uno di poche parole, Nonno Libero ha fatto la storia della fiction italiana. Chi non avrebbe voluto nella stanza accanto quel nonno un po’ burbero ma di buon cuore, capace di accollarsi un’enorme famiglia allargata sulle spalle nonostante le gioie della pensione e di dirigere gli avventori … Continua a leggere Una è troppa, due sono poche

wattpad

Il miraggio di Wattpad

Ci siamo. Siamo al momento della confessione, quello che precede la richiesta d’aiuto. Ciao, sono Francesca e anch’io ho un account Wattpad. Adesso, se vi fosse comodo, avrei bisogno di parole d’esortazione, di comprensione, d’ispirazione. No, calmiamoci. Non scrivo su Wattpad. Io leggo. O meglio, leggevo. Sto cercando di smettere. Quando ho scoperto la piattaforma, ero già in ritardo. Da adolescente solitaria, amante della letteratura e … Continua a leggere Il miraggio di Wattpad

Fare la differenza

A volte capita: ti fermi, prendi un respiro, ti guardi intorno. E, nel farlo, ti sembra che tutto intorno a te sia cambiato, distante, irriconoscibile. Tante piccole differenze rispetto a quello che credevi di guardare fino a un attimo prima. No, non siamo al punto in cui inizio a porre le domande esistenziali dell’universo: dove andiamo? Chi siamo? Chiara Ferragni, che posta milioni di foto … Continua a leggere Fare la differenza